Wittgenstein e i limiti del linguaggio eBook

Leggereinsiemeancora.it Wittgenstein e i limiti del linguaggio Image

DESCRIZIONE

Abbiamo conservato per te il libro Wittgenstein e i limiti del linguaggio dell'autore Pierre Hadot in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web leggereinsiemeancora.it in qualsiasi formato a te conveniente!

«Il mio lavoro di storico della filosofia si aprì a ogni sorta di nuove prospettive. Tutt'a un tratto scoprii l'idea capitale di Wittgenstein...il linguaggio non ha solo lo scopo di nominare o designare oggetti o di tradurre pensieri, e l'atto di comprendere una frase è molto più simile di quanto non si creda a ciò che di solito chiamiamo: comprendere un tema musicale.»Un'arte di vivere, un esercizio spirituale: ecco, secondo Pierre Hadot, la finalità pratica del pensiero antico, elemento distintivo di un modo di intendere la filosofia che la distanzia dalla svolta teoretica moderna, sotto il dominio dell'astrazione concettuale. Su questo terreno, negli anni cinquanta del Novecento l'antichista Hadot, immerso nello studio del tardo neoplatonismo, incontra la filosofia del linguaggio di un contemporaneo pressoché sconosciuto in Francia, Ludwig Wittgenstein, scoprendovi una impensata affinità con l'esegesi che va compiendo dei testi mistici. Per entrambi, il linguaggio filosofico è innanzi tutto un'attività o una forma di vita, non una dottrina. Nelle due opere principali di Wittgenstein, il "Tractatus logico-philosophicus" e le "Ricerche filosofiche\

INFORMAZIONE
AUTORE Pierre Hadot
ISBN 9788833928272
DIMENSIONE 10,24 MB
NOME DEL FILE Wittgenstein e i limiti del linguaggio.pdf
DATA 2016

Wittgenstein: i limiti del linguaggio. Inaspettatamente, a metà del Trattato, Wittgenstein mette in luce come l'analisi linguistica riveli soprattutto la limitatezza costitutiva del linguaggio e dischiuda al senso tragico dell'esistenza. Scrive, infatti, il filosofo: 6.41 Il senso del mondo deve essere fuori di esso.

Il linguaggio, questa invenzione squisitamente umana, può consentire quello che, in linea di principio, non dovrebbe essere possibile. Può permettere a tutti noi - perfino a chi è cieco dalla nascita - di vedere con gli occhi di un altro. (Oliver Sacks) I limiti del mio linguaggio costituiscono i limiti del mio mondo.

Fondamenti di costruzione di macchine
Il signor Croche antidilettante
La Società Produttori Sementi 1911-2011. Alle origini del made in Italy
UML Pocket
Soliloqui. Testo latino a fronte
Cucù! Giochiamo a nascondino
Codice delle locazioni operativo. Annotato con dottrina e giurisprudenza
Gentiluomini di fortuna. Il cinema, la televisione, qualcosa di me
Il mito in Grecia
La via italiana alla democrazia. Storia della Repubblica 1946-2013
La preadolescenza. Identità in transizione tra rischi e risorse
De rerum salute. Teoria e prassi per un'architettura dei servizi generativa di salute
Quattro zampe in tribunale. Le storie di animali (e uomini) alle prese con la legge
Senatusconsultum macedonianum. Interpretazione e applicazione da Vespasiano a Giustiniano
Irlanda